Come creare il pixel di Facebook

Se utilizzi i Facebook Ads (o intendi farlo in futuro), c’è un tool essenziale che dovresti conoscere fin da subito

Si tratta del pixel di Facebook

Uno strumento prezioso che può farti guadagnare il massimo dal tuo investimento pubblicitario sui social.

Continua a leggere, perché in questo articolo troverai tutto quello che c’è da sapere, su come creare il pixel di Facebook.

Che cos’è il pixel di Facebook?

Il pixel di Facebook è un frammento di codice che puoi inserire nel tuo sito web.
Raccoglierà i dati con i quali potrai misurare le conversioni dai tuoi Facebook ads, ottimizzarli, creare il tuo pubblico di destinazione per campagne future e fare retargeting sugli utenti che hanno già eseguito un’azione sul tuo sito web.

Funziona tramite l’attivazione di cookie che hanno il compito di monitorare le interazioni dell’utente sul tuo sito web e nei tuoi Facebook ads.

In passato, esistevano due diverse tipologie di pixel di Facebook

  1. Il pixel quello di conversione e quello di pubblico personalizzato.
  2. Il primo è stato abbandonato da Facebook nel 2017.

Se anche lo utilizzavi in passato, ora devi passare al nuovo.

Per sapere come fare, leggi questo articolo di supporto Facebook business.

Se invece usavi il vecchio pixel di pubblico personalizzato, queste istruzioni ti spiegano come effettuare l’upgrade all’attuale pixel.

Questa è una delle fasi più complesse della procedura di configurazione del pixel attraverso il Business Manager.

Iniziamo subito a creare il pixel di Facebook Ads!

Indice dei contenuti

Cosa sono i pixel di Facebook?
Come creare il pixel?
Accedi e seleziona
Origini dei dati
Pixel
Come installare il pixel di Facebook?
Installazione manuale
Integrazione di partner
Incarica terzi

Cosa sono i pixel di Facebook?

Il pixel è un codice intelligente generato da Facebook che tiene traccia delle interazioni con le pagine web al quale è collegato.

Intelligente perché è pensato per imparare dalle azioni dei naviganti che entrano in contatto con lui e le sue pagine.
Tutte le informazioni raccolte le utilizza per riformulare il pubblico a cui proporre la sponsorizzazione, così in base alle interazioni sul post capisce a chi indirizzare la sponsorizzata e a chi è meglio non presentarla per investire i soldi con chi converte di più.

Ovviamente se facesse davvero tutto lui il Business Manager non servirebbe a niente! Ma attenzione   il pixel va tenuto sotto controllo per capire quando e se è attivo.

Puoi modificare il pixel a piacimento per monitorare ciò che più ti interessa; un evento, una vendita, un questionario, qualsiasi azione misurabile dell’utente online.
Puoi inserire un codice tutto tuo o esplorare la lista degli eventi standard scritta da Facebook per scegliere il codice che fa per il tuo caso.

Ora passiamo all’azione così capirai meglio!

Come creare il pixel?

Prima di iniziare serve che tu sia amministratore di un account di Business Manager al quale poter fare l’accesso.

Accedi e seleziona: https://business.facebook.com

Fai l’accesso alle Impostazioni di Business Manager e seleziona l’account pubblicitario per il quale vuoi creare il pixel.

Origini dei dati

Sul menù a sinistra trovi la voce Origini dei dati, una volta qui spostati su Pixel dove potrai generare il codice

Pixel

Clicca sul pulsante + Aggiungi, digita un nome per il pixel, inserisci l’indirizzo web del tuo sito e poi clicca su Continua.

A questo punto per installare il pixel sul tuo sito web clicca su Configura il pixel ora.
Se invece lo vuoi fare in un secondo momento clicca su Continua con la gestione del Business Manager.

Come installare il pixel di Facebook?

Cliccando su Continua hai completato la generazione del tuo pixel, ora è pronto per essere utilizzato. Per l’installazione ci sono tre modalità e queste sono:

L’unica cosa che devi fare per questo tipo di installazione è copiare il codice generato e incollarlo nel codice del tuo sito all’interno dei due tag <head> e </head>.
Una volta salvate le impostazioni questo dovrebbe funzionare correttamente.

Integrazione di partner

In questo caso come vedi Facebook ti dà tutte le informazione passo passo, scegli la piattaforma sulla quale hai costruito il tuo sito e segui le istruzioni.

Non ti spaventare la piattaforma che ti interessa non è presente nella lista?

Non ti rimane che fare richiesta di aggiunta di un partner e nel frattempo puoi utilizzare una delle altre due modalità.

Incarica terzi

Inserisci l’indirizzo email dell’agenzia che si occuperà dell’installazione nella sezione in alto e Invia col tasto in basso.

Finito hai istallato il tuo pixel, ma se qualcosa è andato storto il pixel non funziona, o forse ti rendi conto la procedura è troppo complicata? Se avessi bisogno di me mi trovi:

Perché utilizzare il pixel di Facebook?

Il pixel di Facebook ti fornisce informazioni utili per creare Facebook ads più efficaci, indirizzati a un pubblico personalizzato.

Con i dati ottenuti dalle misurazioni del pixel di Facebook, hai sempre la certezza che i tuoi ads vengano visti dalle persone che, con molta probabilità, eseguiranno l’azione che desideri.

Questo ti permette di migliorare il tasso di conversione dei tuoi Facebook ads e di ottenere un ROI maggiore dai social.

Come usare il pixel di Facebook

Puoi usare il pixel di Facebook per raccogliere dati relativi a due tipologie di eventi.

Facebook ha predefinito una serie di 17 eventi standard, ma è sempre possibile impostare i propri eventi personalizzati.
Un “evento” non è altro che un’azione specifica eseguita da un visitatore nel tuo sito web.

Per esempio, compiere un acquisto.

Eventi standard del pixel di Facebook
I 17 eventi standard del pixel di Facebook per i quali basta copiare e incollare il codice evento standard sono:

  1. Acquista: quando qualcuno completa un acquisto sul tuo sito web.
  2. Lead: quando qualcuno si iscrive per una prova o comunque si rende identificabile come contatto sul tuo sito web.
  3. Completa registrazione: quando qualcuno completa un form di registrazione sul tuo sito web, come per esempio un’iscrizione.
  4. Aggiungi info pagamento: quando qualcuno inserisce i propri dati di pagamento durante la procedura d’acquisto sul tuo sito web.
  5. Aggiungi al carrello: quando qualcuno aggiunge un prodotto al proprio carrello nel tuo sito web.
  6. Aggiungi alla wishlist: quando qualcuno aggiunge un prodotto alla lista dei desideri nel tuo sito web.
  7. Inizia il checkout: quando qualcuno avvia la procedura per andare al pagamento durante un acquisto sul tuo sito web.
  8. Cerca: quando qualcuno utilizza la funzione Cerca per trovare un articolo nel tuo sito.
  9. Visualizza contenuto: quando qualcuno approda a una pagina specifica del tuo sito web.
  10. Contattaci: quando qualcuno contatta il tuo business.
  11. Personalizza il prodotto: quando qualcuno seleziona una versione specifica del prodotto, per esempio un determinato colore.
  12. Dona: quando qualcuno fa una donazione alla tua causa.
  13. Trova posizione: quando qualcuno cerca l’ubicazione fisica della tua azienda.
  14. Programma: quando qualcuno prenota un appuntamento presso la tua azienda.
  15. Inizia la prova: quando qualcuno si iscrive per provare gratuitamente il tuo prodotto.
  16. Invia richiesta: quando qualcuno fa richiesta di un tuo prodotto, servizio o programma specifico, per esempio una carta di credito.
  17. Iscriviti: quando qualcuno si abbona a un prodotto o servizio a pagamento.

Agli eventi standard si possono aggiungere ulteriori dettagli utilizzando frammenti di codice chiamati parametri. Questi ti consentono di personalizzare gli eventi standard in base a:

  1. Valore dell’evento di conversione
  2. Valuta
  3. Tipo di contenuto o ID
  4. Contenuti del carrello

Per esempio, si può usare il pixel di misurazione di Facebook per registrare le visualizzazioni di una specifica categoria sul tuo sito web, anziché misurare indistintamente tutte le visualizzazioni.

Spero di averti aiutato a capire come creare e come usare il Pixel di Facebook, ho cercato di rimanere molto semplice, se vuoi maggiori informazioni puoi contattarmi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *